Lo Sfascio

Pubblicato il da Lo spirito e l'anima

Il tessuto sociale si sta sfaldando più velocemente di quanto si poteva pansare.
Sicuramente la crisi economica ha accellerato questo sfascio ma anche i S.N. e tutta l'ultima generazione di tecnologia mobile ha fatto la parte del leone.

Cosi ieri  ho avuto la notizia di un conoscente che fin prima di Dicembre è stato "messo fuori" per ora solo virtualmente fuori di casa dalla ex-moglie,ma di certo e che entro 6 mesi dovrà cercarsi la sua nuova casa.
Lui ha un buon lavoro dove ma i 2000 euro saranno da dividere con i due figli maggiorenni l'affitto del suo appartamento,la sua vita privata e sociale.

I padri separati sono veramente i nuovi poveri perche di quel salario in rasca affettivo ne resterà  ben poco e anche lui andrà a far crescere la quantità dei nuovi poveri.

Un disastro che si tramuterà con un'ennesima dispersione di risorse ,con la mancanza di continuità e sopratutto con l'incertezza della propria vita e del proprio futuro che a 55 anni risulta molto problematico
specialmente se si considera che il soggetto era una persona completamente dedito alla famiglia.
Un colpo se si pensa che pure i figli hanno preso le parti della madre.

Dal 1974 in poi la legge sulla separazione e sul divorzio non è mai stata bilanciata  e regolamentata con l'andamento dei tempi e la trasformazione del mondo sociale e del lavoro anzi si è incancrenita sempre di più e oggi dei due genitori i padri sono quelli che non dispongono di un ombrello protettivo e senza l'adeguato paracadute sono destinati ad una morte comunicativa e sociale lenta ed inesorabilmente solitaria e depressiva

  © Eugs Comunication's

EugsCopyBlog2

Commenta il post