Solidarietà pelosa

Pubblicato il da Lo spirito e l'anima

Credo in un sano materialismo nella solidarietà e nient'altro.

Tutto quello che viene spacciato per solidarietà diciamo non tutto ma quando ci sono di mezzo media e corporazioni è difficile che si possa parlare di reale solidarietà è sempre lontano da quello che invece dovrebbero essere.

Prendiamo il terremoto in Emilia.

Si è vero sono stati inviati dei soldi ma non direttamente  bensi su un conto corrente che è tenuto dalle banche e queste ultime poi faranno dei prestiti a chi ne ha bisogno .

Dopo un terremoto chi non ha bisogno? sMa per disporre di questi fondi bisogna avere delle garanzie!!.Ecco io credo che tutta questa forma,questo passaggio di danaro di gente comune nelle mani di coloro che non sono stati vittime del sisma non dovrebbe stare.

Credo e lo ripeto nella solidarietà fisica ed immediata.

Di medaglie di attestati non se ne fa niente:ci vuole qualcosa di tangibile,qualcosa di immediato.
Io non credo nella raccolta per
X o per Y .io credo nei fatti e questo mi porta a pensare a voce alta .
Un ultima considerazione :più si ha e meglio si dovrebbe dare e non solo nelle feste comandate

                            ©  Eugs Comunication's

 

EUGS-Prima dicitura protezione Foto e testi

Commenta il post