Polemico

Pubblicato il da Groik

L'aria che sta tirando ultimamente è un pò diversa da quella che ci poteva essere solo un'anno fà.

Non so voi ma la sensazione è come quella di versare un liquido in un imbuto per travasarlo in un recipiente più idoneo in relazione al suo utilizzo.

Se un anno fà il liquido scorreva con una cerca aderenza oggi lo stesso liquido si è ancor più raggrumato e il suo esser travasato è divento molto più lento e il tempo utilizzato per questa operazione si è allungato e non sappiamo fin quando l'operatore addetto a questa operazione resisterà perchè già scalpita come un cavallo e nonostante manifesti a voce alta questa situazione quelli che passano spendono una parola solo per additarlo come polemico,come uno che sputa dentro il piatto dove mangia.

Oggi i polemici sono aumentati perche la crisi ha fatto lievitare la parola e proporzionalmente ha abbassato le possibilità di vivere una vita normale,come quella precedente,dove per tutto quello che succedeva intorno a loro,loro  se ne fregavano.

Quelli che invece hanno adoperato questa sorte di egocentrismo,sono stati coloro i quali oggi siedono in parlamento di ogni ordine e grado di questo paese.

Io non credo che si possa cambiare solo con nuovi innesti ; il problema è storico-culturale che è insito in noi perche è una unica dottrina che ci hanno insegnato .

Una dottrona che TI obbliga a stare da una parte o dall'altra e o comunque ad essere riconosciuto perche fuori da questa logica è terra bruciata.

Perchè?


Perchè io non posso avere un'opinione diversa,perche devo per forza riconoscermi in uno o in un'altro schieramento se NON mi sento e se NON sono rappresentato?

Quindi se ragioni a voce alta e non sei un appartenente a nessun schieramento,sei un polemico.

Allora questa crisi che NON supporta la gente che perde il lavoro ma solo le banche per tenere in vita l'euro;
-questa crisi che fa suicidare più di 60 piccoli imprenditori in Veneto che hanno crediti verso lo stato ma che non riecono a farsi aiutare dalle banche;
-questa crisi che fa chiudere 30 mila aziende in un solo anno ma che però vota a favore delle liberalizazzioni;
-questa crisi che dovrà pagare più di un miliardo di ore di cassa integrazione pero non ha TOLTO nemmeno un priviliegio a tutti questi politici;
-questa  crisi che mette in ginocchio le famiglie e il loro asseto nella società e che però NON ha tolto un solo euro da tuttie queste merde che il debito pubblico lo hanno solo letto e che ancora NON lo hanno capito;
ecco tutto questo e anche di più fa lievitare la mia opinione rispetto a quello che stiamo subendo.

La corsa ora è tra le prossime elezioni e le responsabilità,perche meno se ne avranno e più voti si potranno incamerare e in tutto questo bisogna fare in modo che la gente dimentichi.

Anche le polemiche

© Eugs Comunication's

 

EugsCopyBlog2

 

 

Commenta il post