Telefono o mezzo sociale?

Pubblicato il da shitshop

Alla fine della guerra,Berlino era completamente distrutta.

Mancava di tutto e tutti erano alla ricerca del tutto.

Ma non era solo in necessario ad essere ricercato ma molto superfluo,come le sigarette.

Per ottenerle molte donne si prostituivano come oggi sta succedendo per il cellulare,anche se la situazione è molto diversa .

Se nel primo caso svolge in qualche maniera una funzione terapeutica ( che non condivido) nel secondo la svolge a livello di socializzante e poiche oggi ci si muove in branchi e lo strumento è utilizzato in percentuale molto di più dai giovanissimo è conseguenziale pensare che la forma di mantenimento del contatto ( ricarica ) è data in parte dalla famiglia e in parte dalla prostituzione che non dev'essere necessariamente fisica ma attraverso forme diverse.

Foto tramesse con corpi nudi e accattivanti sono all'ordine del giorno .

Ora i giornali ci riportano solo gli effetti di questa situazione ma  si guardano bene dal riportare le cause in quanto
i gestori dei servizi non darebbero più pubblicità su quel giornale.

Il cellulare non è più lo strumento definito nella sua funzione ma è divenuto il cordone ombelicale per esserci,per presenziare,per non essere dimenticati all'interno del branco.

E logico pensare che non si è più presi in considerazione per la persona che realmente sei ma per quanti contatti hai e per la tua quotidiana comunicazione.

Questo è MOLTO pericoloso perche chiude le menti del confronto diretto e fa aumentare la dipendeza dall'oggetto in questione e sopratutto crea insicurezza .

Un discorso a parte poi merita quello che intercorre fra genitori e figli.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post