Sans titre

Pubblicato il da shitshop

In Cina lo YUAN , la divisa monetaria cinese,viene tenuto artificiosamente basso per fare in modo che le esporrazioni siano alte,le più alte del mondo.

Questo provoca non pochi problemi alle altre nazioni,prime fra tutte gli USA ( loro ci sono sempre )ma poiche la CINA acquista il debito pubblico americano sotto forma di titoli a vagonate ,si chiude volentieri un occhio.

In Europa sta succedendo la stessa cosa per l'Euro.

Facciamo un passo indietro perche è attraverso la storia che riusciamo a capire meglio come mai oggi ci trovaimo in questa situazione e perche l'euro esiste solo virtualmente.
Quando PRODI insistette per fare in modo che l'Italia entrasse da subito nell'euro,non lo aveva deciso in base ad un referendum popolare,ma perchè da sempre un borioso ripescato da D'ALEMA quando oramai TUTTI si erano dimenticati di lui dopo le tragiche decisoni che prese per l'ALFA ROMEO e la CIRIO.

MONTANELLI che non era un economista ma l'ultimo dei grandi giornalisti,scrisse "se era proprio necessario entrare subito nell'euro e non in un secondo momento in quanto il paese non aveva quell'estrema necessità e non aveva ancora capito il perchè di questo cambio repentino "

La risposta NON arrivo mai.

In compenso ci fu un prelievo ARBITRARIO da parte di AMATO ( ve lo ricordate quando disse in parlamento che lui con la politica aveva chiuso nel dopo CRAXI ?) di 60.000 lire a conto corrente.
Oggi dopo 11 anni dall'entrata in vigore della divisa europea,l'EURO esiste solo sulla carta .
DRAGHI ora e  TRICHET prima a capo della BCE sostengono a colpi di acquisto di titoli il mantenimento della divisa europea,ma è tutto inutile.
Ora non si parla più di restituzione del debito da parte della Grecia perche sanno benissimo che non lo farà mai ,cosi come l'Italia il Portogallo,l'irlanda e la Spagna.
La creazione della moneta unica ha favorito solo gli interscanbi economici,volute dalle multinazionali,dai mercati finanziari ma non da coloro i quali in prima persona devono affrontare il vivere quotidiano.
Oggi l'Europa tutta ,eccezion fatta per la  Germania, è più povera.
La produzione è diminuita ,il potere d'acquisto molto di più,le persone povere nate nel paese stasso,sono aumentate esponenzialmente,i servizi non sono più gli stessi di 11 anni fà.
Sostenere l'Euro che è fallito,vuol dire solo tagliare di nuovo e sempre sulla spesa pubblica,su i servizi,e allargare la forbice tra la fascia socoale alta e medio alta e NON esistendo più questa zona cuscinetto

c'è solo la caduta libera.

Quando ci fù il Governo PRODI ,si prodigo per promuovere un aereo pieno di industriali per creare relazioni economiche con la CINA: di questo ora bisogna ringraziarlo specie nei distretti economici dove la produzione è crollata,le aziende sono state chiuse,gli operai mandati a casa perchè ora si produce in CINA e nei suoi satelliti.

I paesi che non hanno PRODUZIONE ma solo servizi sono destinati a pagare di più la sostenibilità della moneta: il Governo MONTI lo sa benissimo .

La parola d'ordine NON è salvare i paesi ma salvare l'euro; a qualunque costo.

                                                         


                                              © Eugs Comunication's
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post