Peste italiane

Pubblicato il da shitshop

ieri ho perso 27 minuti per pagare un bollettino che non avrei dovuto pagare per colpa di incapaci che occupano posti di controllo amministrativi in un grande ospedale.

Quando sono entrato nell'ufficio postale,4 erano le persone che mi precedevano e due soli erano gli operatori di cui uno bloccato da un utente per via di uno smarrimento di poste pay.
Il direttore indefessamente viaggiava dentro l'ufficio camicia aperta e nemmeno il tesserino di riconoscimento( che ricordo è obbligatorio per tutti gli operativi che vi lavorano e questo lo dice il regolamento interno )e non si curava minimamente della cosa,anzi aveva ricevuto il pizza  addirittura con l'omino che la porta a domicilio dentro nella porta sicurezza per la trasmissione pacchi !!

Quando ero entrato non avevo nessuno dietro di me;quando sono uscito vi erano 13 persone.

La domanda è : ma sono l'unico ad aver notato questa situazione da terzo mondo?

Non mi fanno male tanto questi servizi perche so che non sono tutti cosi,quanto per l'indifferenza delle persone
le stesse che poi sfogano la loro frustrazione in qualcosa che niente a che fare con l'ufficio postale in merito.

Perchè non c'è il senso di far valere i propri diritti?

Perche nessuno ha chiesto un modulo di reclamo?

Non si passa ad un paese migliore solo manifestando dentro un bar o per la piazza,ma anche e sopratutto attraverso queste quotidianità

Commenta il post