Perchè l'Italia è destinata al fallimento

Pubblicato il da Lo spirito e l'anima

Cercherò di spiagare in minimi termini quello che non stiamo leggendo e non ci stanno dicendo.

Lo Stato per far cassa crea dei titoli che poi li mette in vendita  una parte agli Stati e una parte ai privati  ( in Giapone i titoli vengono venduti solo ai cittadini )

Il capitale investito deve dare un rendimento e quidi lo stato dovrà ri-investire questi soldi presi in qualcosa che nel giro della sua scadenza dovrà dare gli interessi senza aver perso il capitale.

Il mercato decide o meno se investire in quel paese in relazione alla situazione sociale,politica ed economica e quindi alla sua solvibilità.

La cosa più facile e immediata e senza la possibilità di perdere interessi e capitale è ri-investirli in altri buoni del tesoro e in questo momento quelli tedeschi sono i più garantiti.

Certamente la loro sicurezza  fa si che gli interessi siano più bassi e che il periodo di scadenza più lontano .

Con i soldi presi lo stato tedesco li rigira alle aziende che nel giro di tre anni sviluppano e mettono sul mercato e quindi vendono nuova tecnologia ,vemgono pagati e vengono saldati i debiti con lo stato che a sua volta con quei soldi paga gli interessi su i titoli venduti.

Lo spread è la differenza delle valutazioni tra quanto ci costano i nostri titoli e quanto quelli tedeschi,perche pagando di meno e allungando il periodo è chiaro che la differenza verrà messa dallo stato stesso.

Ma anche senza questa postilla,c'è un fatto incontrovertibile:più titoli vendiamo,più interesse dobbiamo pagare e più il nostro debito si alta vertiginosamente.

Ma anche qui tutto potrebbe rientrare normalmente,solo che,e lo sappiamo bene,l'economia italiana sta affossando in una melma da anni e questo si traduce in perdita di commesse e di posti di lavoro che si traducono in crisi sociali e forti tensioni.

Lo prova anche il fatto che il trattato di SCENGHEN  ora è messo in discussione perche si vuole ritornare alle frontiere di fatto.

Quindi sarebbe da pazzi condividere il fallimento con altri; l'euro viene tenuto in vita artificiosamente perche di fatto è già fallito.

Lo prova il fatto che con i mille miliardi dati dalla BCE alcuni stati hanno ridotto il credito  con l'Italia e con gli altri paesi come la Grecia e la Spagna.

L'unica via è il ritorno alla lira e questo vorra dire,incontrovertibilmente che i titoli varranno carta straccia .

La moneta di riferimento oggi come nel 200 sarà il marco e se prima ci voleva 1300 lire per un marco,ora ce ne vorra 200senza contare il costo reale e di quanto abbiamo perso per entrare e per uscire.

Ma ripeto il ritorno alla lira se adeguatamente preparato,potrebbe far ripartire l'economia italiana come negli anni "60 e ridare vita e futuro a questo paese.

Sempre che la classe politica cambi radicalmente e che i sindacati si allineano sulle tematiche lavorative di quelli tedeschi

 


                         ©  Eugs Comunication's

 

EUGS-Prima dicitura protezione Foto e testi

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post