Parsifal & la porsche

Pubblicato il da shitshop

Sabato è stato un giorno particolare.

Ognuno di noi ha una parte che volutamente cerca sempre di non far emergere perche quando lo fà deve poi farne i conti.

La nostra parte critica.

Un caro amico falegname,laureato in storia dell'arte,è la mia coscienza critica ;ovviamente preso a piccole dosi e non per oro colato,ma mi piace perchè so che è una persona vissuta in qualche maniera e che ,se interessato all'argomento non parla a caso.

Sicuramente le nostre conversazione hanno un raggio molto esteso,ma la maggior parte delle volte,si concentrano sull'arte:due mondi diversi e due visioni diverse.
Ma non posso evitare il confronto perche se lo farei, mi ,mancherebbero le riflessioni e sono poi quelle che una volta elaborate,rimodulano le miei e mi permettono di avere una nuova prospettiva artistica.

A volte poco a volte per nulla ,ma è sempre il confronto che stimola e che muove l'ingegno.
Cosi  mentre portavo sulle spalle questa nuova presa di coscienza ho anche letto un paio di mail che non mi sono piaciute ,ho cenato  non proprio convinto,ho cercato di fare l'indifferente mentre bevevo una Weisse con amici e alla fine mi sono ritovato nel letto .

Un sonno profondo fin verso le 04,00 perchè la coscienza critica non dorme mai e fin quando non viene somatizzata (non sodomizzata) e sempre li a pungere.

Dopo un'ora mi sono riaddormentato e li ho fatto un sogno.
Arrivavo in Porsche argentata e la parcheggiavo nella zona posteriore di un albergo ristorante  e un paio di camerieri che stavano fumando sbragati  ,sono scesi dal pianerottolo e si sono buttati a vedere
Poi è uscita una persona che faceva parte della mia adolescenza che non vedo da anni e che non ci tengo a vederlo mi salutava ed entrava in macchina mentre io ,ne uscivo e salivo i gradini e andavo dentro l'albergo.

Dopo neanche una decina di minuti esco e la macchina non c'è più!
Il sogno si complica perchè mentre cerco di accellerare il tutto per ritrovarla,tutto è lento,la sensazione che nessuno mi ascolti e che faccia qualcosa è imperativa.

Il sogno si fa pesante.

Poi ad un certo punto quando il tutto sembrava finito,mi chiamano e mi dicono che la macchina e stata ritrovata ,grazie al una signora che sta di fronte all'albergo e che mentre portavano via la macchina,con il suo cellulare ha fatto delle foto e le ha inviate alla polizia che da subito si sono attivati.
Che sia premonitore?
a quale parte?
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

ladinsane 02/13/2011 21:24

Sembra una puntata di una fiction mediaset, mi preoccuperei..