Napolitano e la Sardegna

Pubblicato il da Lo spirito e l'anima

Si anche se non sembra c'è andato.

Io ho come la sensazione che lui si senta come la persona che nessuno può contraddire.

Ho quasi l'impressione che oggi i segni del ventennio di Berlusconi e di tutta la sua cultura si siano spalmti sull'intera classe politica e anche non

Non esiste più un confronto  ma solo una vogla di non essere contraddetti: e allora via tutte queste trasmissioni che mettono a disagio con i contraddittori e ben vengano le trasmissioni dove NON esiste altra parola se non quella dell'ospite.

Cosi è andato in Sardegna.

Ad attenderlo c'erano i pastori sardi che hanno avuto problemi e oltre alle manganellate prese a profusione,non hanno mai avuto una risposta concreta alle loro aspettative di lavoro e di futuro.

Oltre a loro c'erano i lavoratori di diverse realtà che sono da anni in casa integrazione.

Quindi non c'erano solo una ventina di pastori e un paio di lavoratoti perchel'occasione era troppo ghiotta.

Ci sono stete dimostranze molto accese e sicuramente il  migliorista dell'ex PCI non ha avuto modo e maniera di apostrofare la folla che tutto faceva tranne che doverso ascoltare.

Di questo viaggio in sardegna NON c'è stata traccia su  nessun media.

Ma non aveva detto che voleva essere il Presidente di tutti?

Ma tutti chi, visto che ha rifiutato anche di vedere i sindaci che sono contrari alla TAV il val di Susa?

© Eugs Comunication's

 

EugsCopyBlog2

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post