la merda

Pubblicato il da shitshop

Anni fa in una Milano bellissima quando ancora esisteva il mito di Fiorucci e quando divertirsi aveva un senso e le discoteche erano un qualcosa che ti apparteneva,quando i pensieri erano le fighe e i motori,nella galleria dicevo,di fianco a Fiorucci c'era un negozio con una grnade insegna.
Al moemneto non ci feci caso ma me ne resi conto solo quando uno della nostra compagnia(una bellissima compagnia) venne indicato da un ragazzo che andava nella parte opposta alla sua e che gli lesse a voce alta(e lo tradusse) quello che c'era scritto sulla maglietta:SHITSHOP =negozio di merda.
Il costume tipico di questo capellone vissuto dentro il mito del fratello e di tutte le storie di quell'epoca,lo prese per il bavero e inizo ad elencare una serie di operazioni materiali che avrebbe fatto di li a poco .
Tranquillamente il ragazzo gli disse che aveva solo tradotto quello che c'era scritto sulla maglietta.
Una volta arrivato il messaggio al cervello e rinfoderato la molla fisica,ce ne andammo.
Fu il primo inconfondibile segno con la merda sotto un altro profilo e non solo come la quotidiana scienza dell'espulsione .
Da allora il termine ,MERDA,divento un luogo comune .
Mai avrei immaginato che le donne raccogliessero la MERDA dei propri cani per strada o per marciapiede (forse per questo che i cani di taglia grossa sono diminuiti come numero??)



Commenta il post

MaryCS 08/20/2010 00:19

Decisamente interessante come argomento... in bocca al lupo!!!