la fine di FB

Pubblicato il da Groik

Questo è un post del 20-11-2011.

Nel frattempo FB è stata quotata in borsa,ha perso un sacco e ieri è partita la prima Class -action nei suoi confronti.

Poteva essere diversamente?

 

 

 

FINALMENTE il declino è iniziato e per quanto corrono a mettere pezze,FB è destinato a spegnersi nella stessa misura di come aveva iniziato ad accendersi
A dirlo sono i milioni di utenti in meno e poco importa se la crescita negli USA è stabile ,perche nel resto del mondo la sensibilità emotiva non risiede più nei social entwork di cui NET ne è una costola.
Le ripercussioni si avranno maggiromente quando da Febbraio,per legge,dovrà essere quotato in borsa e allora ne vedremo delle belle:la privacy e il contatto umano stanno avendo il sopravvento
Il riprendersi la vita,l'ambiente il tornare a comunicare a viso,lo scambiarsi le opinioni direttamente è molto più importante di quanto FB voleva farvi credere.
La supponenza e la tracotanza del suo ideatore poi lette nelle sue deliranti dichiarazioni sulla privacy ha fatto il resto.

ASSANGE ha sempre avuto ragione

Riappriopriarsi della vita e NON essere vittime della visibilità è un indioce sicuro per valorizzare la propria autostima e incontrovertibilmente crescere

 

 

                             ©  Eugs Comunication's 

 

EugsCopyBlog2



 

 

Commenta il post