L'onda d'urto

Pubblicato il da Lo spirito e l'anima

Quello che solo si può cercare di immaginare è nulla rispetto a quello che accadrà .

Pensavo che la macchina elettrica fosse il futuro assoluto;poi ho visto una trasmissione della BBC e ho saputo che il NICHEL viene estratto in CANADA e che la sua estrazione inquina come non mai poi viene caricato su delle navi e inviato in europa per la prima trasformazione poi viene inviato in CINA per la seconda e infine in GIAPPONE dove come batteria viene montato sulle macchine ibride che fanno tanto eco.

Ho cercato in rete e ho trovato le conferme.

Oggi la rete è sicuramente una fonte d'informazione e sopratutto di memoria storica sia scritta che in video:la memoria non è più cosi corta come vorrebbero che fosse.

Cosi la politica non può  più distaziare il suo passato e le sue informazioni non sono più uniche .

Oggi tutti sono giornalisti attraverso i blog.i social network ,oggi tutti sono cinereportar e attraverso i canali multimediali e con la moderna teconologia che ci portiamo indosso  non si può aspettare il normale iter perchè tutto è in presa diretta.

Siamo cosi veloci che ne soffriamo: ne soffriamo quando leggiamo una cosa e ce ne dicono un'altra,ne soffriamo vorremmo che tutto questo ci logora,ne soffriamo perche vorremmo che tutto questo avesse fin.

Bisogna aspettare e nel frattempo costruire un progetto.

Un piccolo ma importante progetto personale o collettivo ma che riguardi il dopo,perche saranno da questi singoli casi che questo paese ripartità.

Tra quello che c'è ora e il progetto del futuro ci sono in mezzo ancora loro.

La misura del malessere è tale che se tutti insieme dovessimo manifestarla attraverso un pacifico invio di un sms che permetta di premere un tasto e che questi generi un'onda d'urto solo verso questa TUTTA classe politica,si verrebbe a creare qualcosa di veramente unico.

Questa agonia sta per finire e nonostante gli zoccoli duri,questi "pasdaran" non sanno quello che gli aspetta.

Ripeto io non voglio la galera per queste persone,non mi interessa.

Li voglio  al lavoro con un contratto a progetto,a meno di 1000 euro al mese in affitto.

Questo è solo l'inizio e il conto alla rovescia è già iniziato.

© Eugs Comunication's

 

EugsCopyBlog2


 

Commenta il post