Internet e la fine dei media

Pubblicato il da shitshop

in questi giorni stiamo assistendo ad un evento che rilozionerà per sempre il modo di comunicare.

Sicuramente avrete visto e sentito i TG che mandavano notizie di quello che sta accadendo (nel Nord Africa )ed immagini prese dalla rete:addirittura una cronista comunicava attraverso Skype !
Quindi i media riportano quello che già si è visto e la domanda è:perche pagare un canone o indirettamente la publicità quando di fatto chi trasmette non fa altro che rimettere quallo che è di tutti e gratuitamente?

Commenta il post

rosdrudidurella 03/01/2011 17:01

Sono anni che i giornalisti sempre più svogliati e pigri, saccheggiano la rete per i loro articoli copiando dai blog, prelevando filmati da youtube, idee per i programmi dalla web tv o web radio, ma questo non i giornalisti ma gli autori televisivi. Siamo diventati una miniera d'oro per gli altri che ci depredano a titolo gratuito, questo perchè non è rispettato nessun tipo di copyright ed inoltre non essendo giornalisti e tantomeno popolari o riconoscibili, non possiamo rivendicare, ma questa è la verità. Addirittura ti copiano titoli, pensieri e pezzi dei post senza nemmeno degnarsi di modificarli e a questo punto penso che non siano nemmeno i diretti interessati a farlo ma le loro redazioni.  i giovani assunti nelle redazioni a costo poco più che zero, sono esperti informatici ed abili navigatori, hanno il compito di setacciare la rete per ogni notizia preparando servizi, pezzi e quant'altro ai nostri strapagati giornalisti pigri. Quando c'è una guerra poi, ma i come oggi, metnre loro stanno barricati in albergo da cui fanno le dirette, i servizi che vanno in onda li prelevano dalle agenzie in rete e dai privati in rete, spesso infatti accade che siano li stessi. La domanda è, allora cosa ci vanno a  fare sul posto? .. Potrebbero fare la stessa cosa restandosene a casa e a costo zero. Questo vale per tutti esclusi i pochissimi giornalisti veri, sempre in prima linea, ma li conti sulla punta delle dita e i tempi della grandissima Oriana Fallaci sono finiti da sempre.
Ciao