Giappone off-limits

Pubblicato il da shitshop

Ieri ci sono state le elezioni un un LAND (regione ) della Germania.

I risultati parlano chiaro più di quanto ci si aspettasse :non è tanto lo spostamento dell'asse elettorale,quanto al fatto che ,come ho già scritto, quello che è successo e che continua a succedere in Giappone ,si materializza seduta stante.
Nonostante le guerre più o meno dichiarate,l'attenzione verso il dramma nipponico rimane alta e conseguenzialmente la voglia di cambiare senza tentennamenti.
Una risposta forte e chiara come quella di ieri ha due significati espliciti e oncontrovertibili.
Il primo  è che se si andasse a votare oggi ,tutta l'Europa preponderebbe verso la chiusura del nucleare e non a venire ma immediatamente e di conseguenza tutti i partiti o le personalità o le aziende che lo hanno sostenuto,cesserebbero di esistere e comunque di rappresentare qualcuno.
Il secondo è la fine del nucleare e l'inizio di uno sviluppo a tutto campo delle energie rinnovabili.
Si ci potrà essere qualche resistenza ma quando i mercati finanziari darrano delle sentenze queste saranno inappellabili .
Ci sarà una situazione in forte controtendenza : chi avrà saputo cogliere l'attimo potrà beneficiarne chi invece continua a non vedere,avrà delle ripercussioni disastrose.

Commenta il post