Una fonte di saggezza

Pubblicato il da shitshop

Nel tardo pomeriggio gelato di ieri,Domenica 19 c.m.,ho incrociato una intervista a Giulia Maria Crespi.

Faccio una premessa.
Di solito si pensa o si è portati a pensare che coloro i quali hanno una vita disagiata,una vita problematica,siano quelli che versano maggiori rancori verso la società e ,parallelemente,ma nel senso contrario,chi la vive agiatamente lascia correre tutto e anche molto ,ma molto di più.
G.M.Crespi,per chi non lo sapesse è stata proprietaria del Corriere della Sera.
Non appartiene a quella serie di personaggi con le pezze al culo che oggi brulicano nell'economia italiana,ma alla vecchia ricca e sincera borghesia e tanto per essere chiari,non ha problemi economici ed ha la bellezza di 84 anni
portati benissimo.
Svolge a tempo pieno la mansione di presidentessa del F.A.O. che si occua di opere ,monumenti ,case e altro ancora che stanno in Italia.
Ieri nell'intervista rilasciata ,oltre ad essere stata di una lucidità incredibile,ha sciorinato una serie di "j'accuse" alla politica italiana,a questi imprenditori con le pezze al culo,ha manifestato il degrado esistente sul territorio,la non curia di quello che sta succedendo con fermezza e pacatezza,senza uscire da i binari,senza alzare la voce.
Una signora .
In quel momento ho avuto un attimo di tristezza al sol pensiero del momento attuale.
Ho pensato che in un innimmaginabile confronto con una delle tante scalda poltrone italiane ,che di fatto,anche nel cesso dell'insetto,ma poi a che pronto il confronto ?
La dirittura morale di questa persona e di persone come lei che ancora esistono è di grande conforto.

Commenta il post