Eutanasia & paese civile

Pubblicato il da shitshop

Nel 1941,quindi 70 anni fà,lo stato che stà sopra l'Italia in posizione centrale prese una decisione.

Ieri nel referendum è stata confermata.
A Zurigo ,quindi nel suo cantone,è possibile ricevere la morte assistita o morte dignitosa come la si voglia chiamare,anche per i non residenti.
La misura di uno Stato che va incontro alle esigenze della gente si evince anche da questa realtà.
Stiamo parlando di un atto doloroso e sicuramente difficile,ma l'intelligenza della gente ,del suo popolo e di chi lo governa si evince anche e sopratutto con queste prese di posizione.
Recenti casi a livello italiano ,casi di attesa di oltre 17 anni,hanno stabilito con quali merde abbiamo a che fare.

Nel 2007 sono state reccolte 350.000 firme per un referendum popolare che riguardava i politici di questo paese.
Ebbene la volonta popolare è stata repressa ferma in qualche scantinato di quelche luogo sperduto di qualche sotto scala di qualche ministero e infarcita di sottilette ,per fare in modo che i topi ne mangino abbondantemente
le pagine,invalidando sul nascere qualsiasi iniziativa nel remoto caso che qualcuno decidesse di acconsentire alle legge in materia.
Due pesi e due misure fondamentali per una moderna democrazia e per misurare quanta distanza c'è tra la politica e i suoi cittadini

Commenta il post