Comunicazione

Pubblicato il da shitshop

Sono stato ad un evento di comunicazione che in pompa magna chiamano "WORKSHOP" .
Queste manifestazioni nulla hanno se non il fatto che lo puoi inserire nel C.V. per eventuali ricerche di occupazione.
Chiaramente per i NON invitati il simposio era a pagamento e siccome c'è crisi nel mondo del lavoro e i giovani laureati sono infinitesimalmente nel limbo dell'insicurezza,questi eventi fanno il pienone con soddisfazione di chi li ha creati.
Il tema,come detto ,era la comunicazione nella pubblicità con prolungamenti nel campo della politica.
Quello che è emerso è che in mancanza di soldi il mercato ha bisogno di nuove idee per fare in modo  di non perdere la fascia medio alta ( inserite in diversi target occupazionali ) e di creare una zona cuscinetto per coloro che gli stanno ,nella scala sociale,appena sotto.
Io mi sono limitato a dire il meno possibile  su tecniche e argomenti che già avevo trattato in precedenza,in quanto in un momento come quello odierno,al di la delle perole sono poi i fatti che fanno la differenza e siccome non ne vedo molti,uscire con qualcosa di nuovo in un mercato che ristagna vuol dire solamente "regalare"l'informazione a qualche multinazionale che saprà poi come gestirla  in paesi dove il clima economico non è come quello italiano.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post